Teodoro Russo incontra le nipoti di Luigi Fabrizio, primo proprietario dell'allora "Hotel Hungaria"

Mercoledì, 17 Settembre - 2014

Nei giorni scorsi le nipoti di Luigi Fabrizio, il visionario ideatore dell'Hotel Hungaria, hanno fatto visita alla storica struttura accompagnate dall'attuale padrone di casa, l'imprenditore Teodoro Russo fautore del più importante intervento di restauro dalla sua costruzione. 

All'incontro, carico di commozione e di ricordi, è seguita questa lettera:

Gentilissimo dr.Russo,

siamo le nipoti di Luigi Fabrizio.

Sono passati alcuni giorni dal nostro piacevole incontro all'Hotel Hungaria del Lido.

Volevamo ringraziarla per la sua gentilezza e per averci regalato il prezioso e interessante volume

"Se i muri potessero parlare": a noi è particolarmente caro.

Soprattutto la ringraziamo per aver restaurato e rinnovato in modo esemplare l'Albergo che è stato

del nostro caro nonno.

con viva cordialità Giuseppina e Paola Ballarin-Fabrizio